firenze - Consigli Di Viaggio in Agriturismo - Agriturismo in Italia Turismo Sostenibile e Consigli di Viaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Firenze - TOSCANA

Pubblicato da in Toscana ·
Tags: consigliviaggioitineraricosavederecosavisitareagriturismofirenzetoscana

Firenze

Firenze è una città caratterizzata da splendide opere artistiche ed architettoniche, come Santa Maria del Fiore, Chiesa di Santa Croce, Palazzo degli Uffizi create dal genio di Giotto, Brunelleschi, Botticelli e Michelangelo.

La Cupola del Brunelleschi domina Firenze; il Campanile fu progettato da Giotto; il Battistero risale al IV secolo, con le sue magnifiche porte; il Duomo si presenta con la facciata in marmo bianco e verde rapisce.
Il Duomo, in realtà, è la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, con 153 mt di lunghezza e costruita in quasi 170 anni da artisti quali Giotto, Brunelleschi, Vasari, Talenti, Arnolfo di Cambio e Lorenzo Ghiberti.
Il Ponte più bello di Firenze è il Ponte Vecchio, oggi sede di botteghe degli orafi, un tempo dimora delle botteghe dei verdurai e dei macellai. Dalla costruzione del Corridoio Vasariano, l'oro è diventato protagonista di Ponte Vecchio, simboleggiato dalla statua di Benvenuto Cellini, il più grande orafo fiorentino. Il corridoio è lungo circa 1Km, parte da Palazzo Vecchio, passa dalla Galleria degli Uffizi, sopra le botteghe di Ponte Vecchio e prosegue fino a Palazzo Pitti.
Da Piazza della Signoria è possibile vedere, ma non fotografare per intero, Palazzo Vecchio, miglior esempio di architettura civile trecentesca del mondo.
La parte più alta è la Torre di Arnolfo, con i suoi 94 mt.

All'ingresso di Palazzo Vecchio c'è la copia del David di Michelangelo.
La Galleria degli Uffizi è un luogo di interesse immancabile per gli amanti dell'arte: Caravaggio, Raffaello e Tiziano sono solo alcuni degli autori delle opere esposte. Vero e proprio scrigno di capolavori, per visitarlo è necessario fare una lunga fila insieme ai tanti stranieri che visitano la città.

Il viaggio nell'arte inizia con la sala del Trecento, e le tre pale di Cimabue, Duccio di Buoninsegna e Giotto, che raffigurano tutte la "Madonna in trono col Bambino". Poi ci sono Botticelli, Leonardo, Signorelli, Perugino, Durer, Caravaggio.
Nella Cappella Brancacci c'è la raffigurazione di "Adamo ed Eva cacciati dal paradiso", ad opera di Masaccio: un angelo con la spada insegue Adamo ed Eva per cacciarli dal Paradiso, Adamo si copre il viso con la mano, piange e si nasconde dalla vergogna; Eva ha lo sguardo sfigurato dal dolore e si copre il seno. Gli altri dipinti creano un percorso pittorico straordinario, che racconta la storia del peccato ed altri episodi della Bibbia e del Vangelo, lasciando stupefatti credenti e non.

La Basilica di Santa Croce contiene la tomba di Michelangelo, "protetto" da tre sculture che rappresentano Pittura, Scultura e Architettura; la tomba di Galileo Galilei; il cenotafio di Dante, e ancora Vittorio Alfieri, Antonio Canova, Niccolт Machiavelli, Gioacchino Rossini e Ugo Foscolo. In fondo alla basilica ci sono le cappelle affrescate da Giotto con le Storie della Vita di San Francesco.

Nella Cappella dei Pazzi, dove Giuliano de Medici venne ucciso e Lorenzo il Magnifico ferito durante la famosa congiura, è conservato il Crocifisso di Cimabue.
Immancabile è la visita alla chiesa di Dante e Beatrice: Dante abitava ad appena 20 mt, mentre Beatrice andava a messa nella piccola chiesa dove avevano sepoltura i membri della sua famiglia e quelli della famiglia di Gemma Donati, moglie di Dante.

Descrizione inviata da Tiziana di Firenze



Copyright 2018. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu